Avannotteria

Anno 1981. - Nella città di Nin, poco distante da Zara, apre una delle prime avannotterie del Mediterraneo.
 
Anno 2013. - Iniziano i lavori di ricostruzione completa della struttura.
 
Settembre 2015. - Apre l'avannotteria di branzini e orate più all'avanguardia d'Europa, la storica avannotteria non esiste più.
 
La nuova avannotteria contribuisce all’aumento della capacità produttiva  annuale, passando da 15 a 30 milioni di avannotti e la tecnologia di produzione del nuovo impianto (altamente automatizzato) permette di accorciare il ciclo di allevamento del pesce, migliorando la qualità degli avannotti.
 
La struttura è organizzata in unità di allevamento separate, con sistemi di filtrazione indipendenti, che garantiscono lo sviluppo ed il mantenimento delle migliori condizioni e parametri chimico-fisiche per la crescita ottimale delle specie ittiche previste.

 

Le fasi di produzione in avannotteria comprendono i seguenti processi:
  • condizionamento e mantenimento dei riproduttori
  • allevamento di larve
  • allevamento di avannotti
  • produzione di fitoplancton e zooplancton

 

Oltre alla consueta attenzione per la produzione di avannotti, nella nuova avannotteria è stata costruita anche una stazione sperimentale per la ricerca di nuove specie di allevamento. Nell'ambito del ciclo di investimenti è compreso anche l’ammodernamento dell'impianto di preingrasso del pesce di Mala Lamjana, dove sarà alimentato l'avannotto proveniente dall'avannotteria di Nin.